SMS con mittente personalizzato o numerico? Come scegliere

Quando si crea una campagna SMS si pensa a chi saranno i destinatari di quel messaggio, al testo dell’SMS, a quando inviarlo. Tutti questi elementi sono fondamentali per la buona riuscita di una campagna SMS, come descritto nelle 7 regole d’oro dell’SMS marketing, ma ci si dimentica spesso che la prima cosa che i destinatari vedranno è il mittente di quel messaggio. Ecco perché scegliere se mandare SMS con mittente personalizzato o numerico deve essere una priorità. La scelta dipende da diversi fattori, che entrano in gioco quando si decide di inviare un SMS ai propri clienti. In questo post ti aiutiamo a capire qual è l’opzione migliore per te.

Cosa significa SMS con mittente personalizzato o numerico?

Partiamo dalle basi, ovvero capire cosa è il mittente SMS. Il mittente è chi invia il messaggio e indica al destinatario da chi proviene il messaggio che ha ricevuto. Essendo la prima cosa che vedono i destinatari di una campagna SMS, questo influenza il tasso di apertura dei tuoi SMS. Infatti, se il mittente SMS non viene ritenuto affidabile, difficilmente il messaggio verrà aperto. Oggi questo assume un’importanza ancora maggiore considerando che purtroppo gli SMS non sono esenti da smishing, anche se ci sono diverse soluzioni per difendersi da esso.

La delibera AGCOM

Alla luce della recente delibera AGCOM n. 12/23/CIR del 3 maggio 2023, non è più possibile possibile inviare SMS con numeri riconducibili a SIM o numeri di rete fissa non virtuali. Questo significa che l’invio SMS a clienti può essere effettuato solo usando:

  1. Un mittente alfanumerico conforme alla delibera e pre-registrato nel database AGCOM utilizzando i dati di registrazione di aziende munite di legal entity italiana, ovvero partita IVA, codice fiscale e PEC italiane.
  2. Numerazioni virtuali assegnate da operatori autorizzati, come quelle di Skebby 4390003XXX utilizzabili verso tutti i numeri italiani.

SMS con mittente personalizzato: mittente alfanumerico

Inviare SMS con mittente personalizzato, o Alias, significa utilizzare un codice alfanumerico, cioè composto da lettere e numeri, identificativo per la tua azienda o per il tuo marchio. Come detto poco sopra, il mittente personalizzato, prima di poter essere utilizzato, deve essere approvato dall’AGCOM. Il fine è dare modo a chi riceve l’SMS di risalire al mittente e rendere le comunicazioni affidabil e genuine.
Creare un mittente SMS personalizzato è totalmente gratuito e per farlo basta richiedere l’approvazione tramite la sezione della piattaforma Skebby (Mittenti) e seguire alcune semplici regole stabilite dall’AGCOM.

Quali sono i vantaggi di inviare SMS con mittente personalizzato?

Scegliere di utilizzare un mittente alfanumerico ha dei grandi vantaggi per le aziende.

Riconoscibilità: un’azienda che decide di inviare SMS utilizzando il proprio nome come mittente si rende subito riconoscibile agli occhi del destinatario.

Affidabilità: i destinatari che ricevo un SMS con mittente personalizzato saranno molto più propensi ad aprire quel messaggio, aumentando di molto il tasso di apertura della tua campagna SMS.

Credibilità: quando il destinatario ha modo di identificare subito chi gli sta inviando il messaggio, sarà più propenso a ritenere credibili le informazioni che gli vengono comunicate e, di conseguenza, a fare attenzione a quanto legge.

Memorabilità: senza dubbio il destinatario tenderà a ricordare più facilmente un messaggio inviatogli da una fonte facilmente identificabile.

La limitazione di usare un Alias

Inviare SMS con mittente personalizzato significa anche però privare i nostri destinatari della possibilità di rispondere al messaggio ricevuto. Nel caso di SMS inviati con mittenti personalizzati infatti, non sarà possibile per i destinatari spedire un messaggio di risposta, perché non sarebbe correttamente processato dagli operatori mobili.

Per ovviare a questa limitazione, aggiungi sempre il tuo contatto telefonico o email, in modo che il cliente possa sempre rincontattarti, qualora ne avesse bisogno.

Inoltre, è fondamentale ricordarsi sempre di aggiungere una valida CTA ovvero una call to action o chiamata all’azione nei tuoi SMS, per essere sicuri che il destinatario sappia qual è il passo successivo da compiere. Un esempio di CTA può essere una frase che invogli il destinatario ad approfondire quanto gli è stato detto, per esempio “Scopri di più” con l’aggiunta poi di un link ad una landing page o al proprio sito, dove poi fornire tutti i riferimenti necessari a ricontattare l’azienda.

Mittente SMS numerico virtuale

Il mittente SMS numerico è un numero in decade 43 che ti verrà assegnato da Skebby, come 4390003XXX. Quando decidi di usare un mittente SMS numerico virtuale puoi scegliere tra le due seguenti opzioni:

  • mittente numerico virtuale: numero 4390003XXX dedicato a te, ma non abilitato alla ricezione;
  • numero 4390003XXX dedicato a te ed abilitato alla ricezione SMS ed inoltro, anche condizionato dei messaggi verso indirizzi email, SMS e vostri webhook pre-configurati.

I vantaggi di un mittente SMS numerico

Il vantaggio principale di utilizare un mittente numerico virtuale è sicuramente quello di permettere ai tuoi clienti o utenti di poter rispondere ai tuoi SMS, senza dover richiamarti. Dare la possibilità ai tuoi destinatari di poter rispondere aiuta a creare un dialogo e un rapporto con i clienti.

La limitazione

Chiaramente l’utilizzo di un mittente numerico non aiuta a rendere il mittente del messaggio immediatamente riconoscibile. Di conseguenza, non vedendo come prima cosa il nome della tua azienda o del tuo marchio, i destinatari potrebbero non aprire il messaggio. Inoltre, non usare un Alias non aiuta a promuovere il tuo marchio e a fare branding.

Registrati ora su Skebby!

Iscrizione gratuita, nessuna carta di credito richiesta e 10 SMS gratis per testare il servizio
(100 SMS gratis per test invio tramite API SMS Gateway).